Lucrezia, la colpa di essere una Borgia.

borgia

“Se non fu una santa non fu nemmeno un mostro. Se non si fosse chiamata Borgia, non avrebbe avuto bisogno né di avvocati difensori, né di postume e tardive riabilitazioni.”.

                                                                    [I Borgia, Roberto Gervaso]

  Continua a leggere

Artemisia Gentileschi, la violenza nell’ arte.

susanna e i vecchioniGiuditta

Artemisia Gentileschi nacque a Roma, nel 1593, da Prudenza Montone e Orazio Gentileschi.

Sin dalla più tenera età, Artemisia fu iniziata alla pittura dal padre, pittore seguace della tecnica caravaggesca.

“E’ qui la forza dei quadri della Gentileschi: nel capovolgimento brusco dei ruoli. Una nuova ideologia vi si sovrappone, che noi moderni leggiamo chiaramente: la rivendicazione femminile.”.

                                                                                               [Roland Bartles] Continua a leggere

Il Fu Mattia Pascal, un nome per esistere.

Fu mattia pascal

“Una delle poche cose, anzi forse la sola, ch’io sapessi di certo era questa: che io mi chiamavo Mattia Pascal.E me ne approfittavo. Ogni qual volta qualcuno de’ miei amici o conoscenti dimostrava di aver perduto il senno sino al punto di venire da me per qualche consglio o suggerimento, mi stringevo nelle spalle, socchiudevo gli occhi e gli rispondevo:

-Io mi chiamo Mattia Pascal

-Grazie, caro. Questo lo so.

-E ti par poco?”

                                                              [Il fu Mattia Pascal- Luigi Pirandello]

Continua a leggere

La Mostellaria, lo specchio della vita.

maschere

GRUMIO: Exi e culina sis foras, mastigia,

                  qui mihi inter patinas exhibes argutias.

                  Egredere, erilis permities, ex audibus.

                  Ego pol te ruri, si vivam, ulciscar probe.

                  Exit. Inquam, *e nidore popinae*; quid lates?

TRANIO: Quid tibi, malum, hic ante aedis clam<it>atiost?

                 An ruri censes te esse?

 

GRUMIONE: Esci dalla cucina se vuoi, pendaglio da forca

                       Tu che mi fai lo spiritoso tra le cassaruole

                       Esci fuori da casa, disgrazia del padrone.

                       Io per Pelluce, se vivrò, te la farò pagare.

                       Esci, ti dico, dalla puzza della cucina perchè ti nascondi?

TRANIONE: Che è questo baccano, accidenti, d’ avanti alla porta?

                     Credi di essere in campagna?

   [Mostellaria, Plauto, vv 1-7. Trad. Mara Carlesi] Continua a leggere